BIETA BIONDA DA TAGLIO TRIESTINA

BIETA BIONDA DA TAGLIO TRIESTINA

00006129
PESO
BOX

La Bieta Bionda da taglio triestina (beta vulgaris - fam.Chenopodiacee) è una selezione di bieta da taglio con caratteristiche foglie a superficie liscia, struttura fine di color biondo carico e vegetazione abbondante. Il fogliame si presenta a portamento eretto e la varietà si adatta quasi a tutte le stagioni. Le bietole come questa varietà vengono denominate anche erbette di cui vengono consumate cotte solamente le foglie che possiedono piccioli più piccoli. Il periodo di semina consigliato in pieno campo inizia a Marzo - tempo permettendo - e termina a Settembre; la distribuzione del seme avviene a spaglio, ad una profondità massima di 2 - 3 mm. Il raccolto inizia a Maggio e termina a Novembre. La semente impiega circa 10 - 15 gg. a germinare, e per il raccolto bisogna attendere circa 30 - 40 gg.
In semina diretta vengono impiegati circa 15 - 18 gr. di seme per 10 mq.
1 gr. di semente possiede circa 50 semi ( a seconda della granulometria).

La coltura richiede terreno sciolto, sabbioso, molto concimato, ricco di sostanza organica, lavorato in profondità, mondo da infestanti. E’ molto importante evitare di bagnare durante le annaffiature il fogliame, ove possibile scegliere l'irrigazione a scorrimento, soprattutto per evitare la formazione di malattie funginee; l’elevata umidità nuoce a questa erbacea. In estate evitare di sfruttare la pianta più di 2 - 3 volte per il taglio, in quanto le qualità organolettiche della coltura verrebbero meno. Procedere piuttosto a semine scalari garantendosi così un prodotto di qualità superiore. Non eccedere con le concimazioni a base di azoto.


La bieta o bietola appartiene a quel gruppo di verdure a foglia, che usualmente vengono consumate cotte. E’ un classico ortaggio che presenta un bassissimo apporto calorico, i cui tessuti sono ricchi di acqua - più del 90% molto elevate sono le quantità di protidi e glucidi, quasi assenti i lipidi; il contenuto di sali minerali e di vitamine è buono. Magnesio, ferro, potassio i sali minerali più importanti mentre le vitamine più importanti sono la A e la C. Sono inoltre presenti percentuali di acido ossalico e sodio. Il 1° è un antagonista del calcio; nel caso si abbiano patologie renali è meglio non farne uso; per la presenza del sodio, è meglio non avere un consumo smodato, soprattutto per chi soffre di ipertensione.

PARASSITI

  • Vegetazione: afidi, mosca, altica, cleono, cassida.
  • Radici e colletto: nematodi, nottue, maggiolini, elateridi, grillotalpa.


MALATTIE

  • Vegetazione: ruggine, peronospora, cercospora, vaiolatura.
  • Radici e colletto: mal del piede, rhizoctonia.

00006129

Scheda tecnica

TIPOLOGIA
Sementi standard

Riferimenti Specifici

ean13
8017778037185

Commenti Nessun cliente per il momento.