BIETA VERDE COSTA ARGENTATA BUSTA SUPER

BIETA VERDE COSTA ARGENTATA BUSTA SUPER

00006131
PESO
BOX

La bieta verde costa argentata(beta vulgaris cycla - fam. Chenopodiacee) è una selezione di bieta da costa larghissima interamente di colore bianco e sapore dolce. Il fogliame presenta un bel colore verde scuro lievemente bollosa. Sia le foglie che le coste vengono consumate crude e cotte. Il periodo di semina consigliato in pieno campo inizia a Marzo per terminare a Settembre, la distribuzione del seme avviene a file ad una profondità massima di 2 - 3 mm. II diradamento potrà iniziare quando le piantine presenteranno 5-6 foglie; di solito tale periodo coincide con il mese di Maggio e termina - a seconda del periodo prescelto per la semina - ad Ottobre. Le distanze definitive per la coltivazione saranno di cm. 40 da fila a fila e cm.20 - 25 sulla fila. La semente impiega per germinare circa 10 - 15 gg. e per il raccolto bisogna attendere circa 60 - 70 gg. Il raccolto mediamente inizia a Giugno e termina a Novembre.
In semina diretta ven2ono impiegati circa 15 - 18 gr. per 10 ma 1 er. di semente possiede circa 50 semi ( a seconda della 2ranulometria).

CONSIGLI DI COLTIVAZIONE: la coltura richiede terreno sciolto, sabbioso, molto concimato, ricco di sostanza organica e di azoto, lavorato in profondità, mondo da infestanti. E’ molto importante evitare di bagnare durante le annaffiature il fogliame, ove possibile scegliere l'irrigazione a scorrimento, soprattutto per evitare la formazione di malattie funginee; l’elevata umidità nuoce a questa erbacea. Proprio per questo motivo sono da eseguire frequenti sarchiature. Raccolta a scalare per taglio o estirpazione.

CURIOSITÀ’: La bieta o bietola appartiene a quel gruppo di verdure a foglia, che usualmente vengono consumate cotte. E’ un classico ortaggio che presenta un bassissimo apporto calorico, i cui tessuti sono ricchi di acqua - più del 90% molto elevate sono le quantità di protidi e glucidi, quasi assenti i lipidi; il contenuto di sali minerali e di vitamine è buono. Magnesio, ferro, potassio i sali minerali più importanti mentre le vitamine più importanti sono la A e la C. Sono inoltre presenti percentuali di acido ossalico e sodio. Il 1° è un antagonista del calcio; nel caso si abbiano patologie renali è meglio non farne uso; per la presenza del sodio, è meglio non avere un consumo smodato, soprattutto per chi soffre di ipertensione.
Oltre ad essere un ortaggio molto nutritivo e completo con poche calorie, viene utilizzato per regolare l’intestino pigro, per alleviare dolori nevralgici e per la buona cicatrizzazione di ferite.

PARASSITI:
Vegetazione: afidi, mosca, altica, cleono, cassida.
Radici e colletto: nematodi, nottue, maggiolini, elateridi, grillotalpa.

MALATTIE:
Vegetazione: ruggine, peronospora, cercospora, vaiolatura.
Radici e colletto: mal del piede, rhizoctoniaV 

00006131

Scheda tecnica

TIPOLOGIA
Sementi standard

Riferimenti Specifici

ean13
8017778037208

Commenti Nessun cliente per il momento.