FAGIOLO BORLOTTO LINGUA DI FUOCO NANO BUSTA SUPER

FAGIOLO L.FUOCO BORL.NANO B.SUPER

00006224
BOX

FAGIOLO L.FUOCO BORL.NANO B.SIl fagiolo nano Borlotto Lingua di Fuoco (phaseolus vulgaris - fam.Papilionacee/Leguminose) è una varietà da sgranare nana, medio precoce, seme di colore beige screziato di rosso e bruno, baccello abbastanza lungo, largo, diritto. I grani possono essere consumati sia freschi che secchi. La semina si effettua in pieno campo, a file, da Marzo a Luglio. La semente andrà posizionata ad una profondità massima di mm. 5-6 e il diradamento/trapianto si effettuerà da Aprile ad Agosto. Le distanze definitive di messa a dimora saranno di cm. 50 tra fila e fila e di cm. 10-15 sulla fila. La semente per germogliare impiega circa 8 - 10 gg. Il raccolto inizia a Maggio e dura fino a Ottobre, con un ciclo medio variabile tra 70 e 90 gg.

In semina diretta la quantità di seme è pari a gr. 15 per mq.
1 gr. di semente possiede circa 3-4 semi ( a seconda della granulometria).


CONSIGLI DI COLTIVAZIONE: questa papilionacea desidera terreno di medio impasto, né acido, né calcareo, con PH 5-6, fresco e ben drenato, fertile, ricco di sostanza organica effettuata con una lavorazione in profondità e mondo da infestanti. La preparazione del terreno dovrà essere molto accurata procedendo ad aratura e fertilizzazione con fosforo e potassio. Durante la fase di sviluppo bisognerà regolarmente procedere a sarchiature e rincalzature. Il fagiolo è pianta erbacea annuale, con foglie alterne trifogliate, ovate, acuminate, fiori papilionacei di colore giallo, verde o rosa. A seconda del fusto che può essere corto e resistente oppure alto, rampicante e volubile, si possono distinguere in: nani e rampicanti. Il frutto è un baccello di lunghezza variabile, con forma allungata, appiattita o ricurva, cilindrico o schiacciato, più .o meno strozzato, contenente semi che hanno anch’essi forma colore e misura variabile. I metodi di semina si differenziano a seconda che si tratti di fagioli nani o fagioli rampicanti. I primi andranno seminati in solchi distanziati tra loro 30 - 50 cm.; i secondi di 60 - 80 cm. Il 1° gruppo ha una media di ciclo di 70-90gg. e il 2° di 100-120 gg..

CURIOSITÀ: il fagiolo appartiene al genere delle Papilionacee comprendenti più di 150 specie diverse. Originario del continente Americano è stato importato in Europa attorno al XVI secolo dai navigatori portoghesi e spagnoli, dopo la scoperta di Cristoforo Colombo del Nuovo Mondo. Il fagiolo si adatta bene alle zone temperate, con estati miti o calde; praticamente è coltivato in tutto il bacino del Mediterraneo. Viene molto apprezzato per le caratteristiche, per le qualità organolettiche e per le proprietà; questa leguminosa proprio per le sue caratteristiche può sostituire senza sfigurare piatti proteici a base di carne; una volta, veniva chiamata “ la carne dei poveri ". A seconda del suo utilizzo e quindi della raccolta possiamo distingure 3 gruppi:
•    da consumo fresco - cornetti - raccogliendo tutto il baccello ancora immaturo e senza filo.
•    da consumo fresco - semi - raccogliendoli quando si presenteranno ben maturi ma con il baccello ancora verde.
•    da conserva - semi - raccogliendo quando il baccello sarà completamente ingiallito, estirpando la pianta e facendola asciugare al sole.
Sotto il profilo nutrizionale il fagiolo è ricco di molte sostanze, qui di seguito elencate. Il potassio è l’elemento primario con 1480 mg. circa secco e 650 mg. fresco. Gli altri per importanza sono: fosforo, calcio, sodio, Bl, B2, PP, A e C solo presente allo stato fresco, acqua, pochi lipidi, elevate percentuali di protidi, buone quantità di glucidi.    ,
Si ricorda, infine, di evitare la coltivazione in terreni calcarei, poiché il tegumento del baccello risulterebbe molto coriaceo e resistenze alla cottura, e di irrigare ogni qualvolta si proceda alla raccolta. 

PARASSITI:

Vegetazione: afidi, cimici, lumache e limacce.
Radici e colletto: elateridi, nottue, grillotalpa, maggiolini.

MALATTIE:
Vegetazione: virus, batteriosi, muffa grigia, antracnosi. Radici e colletto: marciumi.

PARASSITI:

Seme: tonchio.

00006224

Scheda tecnica

PESO
Busta Super
TIPOLOGIA
Legumi

Riferimenti Specifici

ean13
8017778038199

Commenti Nessun cliente per il momento.